Roma - veduta sul Colosseo e sull'arco di Costantino

Voli per Roma

Prenotare il biglietto
Altre destinazioni in Italia

Conoscere Roma

La città eterna. Caput mundi degli uomini e degli dei. Roma. Nata dai miti e dalle leggende. Non aspetti. Trascorra le sue Vacanze Romane, come Audrey Hepburn. Questa città è originale e cosmopolita. Antica e moderna.

Roma - veduta sul Colosseo e sull'arco di Costantino

La storia per tutti

Roma fu fondata oltre 2700 anni fa e da allora è sempre stata abitata. La leggenda sulla lupa che ha allattato i gemelli Romolo e Remo è raccontata dai libri di scuola di tutto il mondo.

Andare a Roma non vedere il Colosseo? Impossibile! Il Colosseo è il simbolo di Roma, onnipresente su tutti i depliant turistici. Quest'edificio famosissimo si chiamava, quando fu costruito, Anfiteatrum Flavium, in onore del suo fondatore. Proprio a fianco si trovava la colossale statua dell'imperatore Nerone, chiamata appunto "il Colosso". L'epigramma latino dice: fino a quando il Colosso rimarrà in piedi, rimmarrà in piedi Roma. Se cade il colosso cade anche Roma. Se cade Roma cade il mondo. La statua di Nerone cadde e verso il 1000 si iniziò ad usare il nome di Colosseo per l'anfiteatro. Anche questo è un modo per salvare il mondo.

Ogni anno visitano il Colosseo milioni di persone. Si tratta della più grande arena costruita nell'impero romano. Anche la Chiesa la ha"fatta propria": ogni anno, il venerdì santo, la via crucis del pontefice viene qui. Delle croci fisse si trovano nell'arena, sul luogo del palco imperiale. Era proprio qui che si decideva della vita e della morte dei feriti. Pollice verso o pollice alto. Il secondo gesto dava la possibilità di vivere.

L'anfiteatro fu il posto dove morirono decine di migliaia di persone e di animali. Ora è il simbolo della lotta alla pena di morte, che in Italia non esiste dal 1948. Ma quando uno Stato la vieta cambia l'illuminazione notturna del monumento, da bianco ad oro. La stessa cosa succede quando una persona condannata a morte viene liberata. 

Subito a fianco della colossale arena si trova il foro romano, il luogo che, nell'antica metropoli, era il centro della vita politica, commerciale, sociale e della giustizia. La concentrazione di avvocati, banchieri, politici e prostitute pare fosse così elevata che questi si dovevano muovere in fila all'interno del foro.

Chi non aveva sedi così importanti abitava in case in affitto. Poiché non esistevano case con le toilettes vennero realizzate latrine pubbliche, prive di divisori. I romani trattavano qui tutte le loro faccende. Anche molti matrimoni furono concordati proprio in questi luoghi. Se doveste capitare a Roma il 9 marzo vedreste come i romani si sforzano di parcheggiare la propria vettura presso la chiesa che si trova a fianco del foro. I locali infatti desiderano che la Santa patrona degli autisti, Santa Francesca Romana la benedica.

Sul capitolo, (il colle sopra il foro romano) si trovava il tempio di Giove. Era proprio qui che si effettuavano le cerimonie più sacre e proprio anche grazie  questo nacque la definizione di Caput Mundi. Questa fu poi utilizzata per l'intera Roma. È qui che la parola "capitale" ad indicare la città capitale dello Stato, ha la sua origine storica. 

Proprio di fronte si erge il mercato di Traiano, originariamente una costruzione monumentale, spesso descritta come il primo supermercato al mondo.

Desidera provare la verità?  In questo caso deve provare un'altra delle attrazioni romane: la bocca della verità che si trova di fronte alla chiesa di Santa Maria in Cosmedin. Per la sua prova, in ogni caso, dovrà mettersi in fila.

È impossibile nominare tutti i monumenti romani, ma non possiamo tralasciare la scalinata di Spagna, o la Fontana di Trevi. Immergersi nelle sue acque, come fece Anita Akberg nel film "La dolce vita" è comunque vietato. Si rechi a visitare anche il Pantheon romano. Questo tempio romano (originariamente dedicato a tutti gli Dei) sorge qui da quasi 2000 anni e la sua gigantesca cupola è un'opera architettonica unica. Per alleggerirla si mescolò pietra pomice al cemento.

Attraversi  il più famoso ponte sul Tevere, ponte Sant'Angelo. Meglio se in direzione di Castel Sant'Angelo. Originariamente si trattava di un mausoleo. Solo dopo divenne residenza e carcere pontificio. Oggi vi si trova un museo dedicato alla storia di Roma.

 

Il Vaticano

Essere a Roma e non visitare il Vaticano? Questo Stato nello Stato si trova proprio a fianco di Castel Sant'Angelo. Il Vaticano conta all'incirca un migliaio di abitanti ed il giornale locale, dopo l'ultimo censimento, riportò il titolo: "Aumenta la popolazione di 15 abitanti ". In ogni caso si tratta di un luogo con un'altissima concentrazione di persone per metro quadro. Il Vaticano, e soprattutto la basilica di San Pietro, sono meta di folle di visitatori. Cattolici, membri di altre religioni, ma anche atei.   

Il Duomo di San Pietro si trova sul punto in cui fu sepolto S. Pietro. Originariamente sulla sua tomba si trovava una basilica. Nel 16º secolo si iniziò a costruire il Duomo. Uscendo sulla cupola di questo tempio, le si aprirà davanti il colonnato di fronte alla chiesa. Al centro di questo colonnato si trova un obelisco egiziano del 13º secolo prima di Cristo. Se ama l'arte visiti i musei vaticani. Metta in conto, in ogni caso, che le faranno male i piedi.

Dal 16º secolo fa la guardia al Papa ed al Vaticano la "guardia svizzera". Questa non si interessa molto dei turisti e forse anche per questo nel Vaticano la criminalità è molto diffusa. Tra le persone che si accalcano ci sono delle quantità enormi di borseggiatori. Il numero di malviventi per abitante,  qui è superiore di 20 volte che quello che nel resto d'Italia. Uno spazio piccolo e milioni di turisti. Una tassa assurda alla spiritualità.

Meteo a Roma

  • Primavera 14 °C
  • Estate 23 °C
  • Autunno 17 °C
  • Inverno 9 °C

Come trascorrere il proprio tempo a Roma

A piedi e in metropolitana

Tra i singoli monumenti a Roma può comodamente viaggiare in metropolitana. Questa ha solo due linee. Scavare le sue gallerie in un sottosuolo carico di storia è stata un'opera sovrumana. Non dimentichi che, a differenza della maggior parte delle metropolitane continentali, qui si viaggia a sinistra.

 

Dovete tener conto anche di un'altra cosa nella capitale d'Italia: le malelingue insinuano che esistano a Roma due tipi di pedoni: quelli veloci e quelli morti. Così, tanto per dire.

Non solo sulle tracce della storia, ma anche su quelle della musica e dei film

Quando parliamo di musica dal vivo, parliamo di jazz. Il più antico jazz club in città, è l‘Alexanderplatz Jazz Club in Via Ostia. Un piccolo club sotterraneo con un'atmosfera familiare, che ospita i migliori musicisti italiani ed esteri. La gente del posto, dopo il tramonto, va a divertirsi anche al bar galleggiante Baja. Una struttura che ricorda un padiglione liberty.  Baja è un posto d’ascolto  e da ballo. Baja è assolutamente autentica.

Da decenni anche gli amanti dei film si recano a Roma. In autunno, infatti, si tiene il Rome Film Festival.

Cosa mangiare

Il piatto tradizionale italiano: pasta alla carbonara, servita su un piatto di ceramica bianco

Mentre la cucina italiana è celebre in tutto il mondo i piatti originari di Roma non lo sono altrettanto. Appartengono alla cucina locale i carciofi sott'olio, speziati, gli spaghetti alla carbonara (sì, questi vengono proprio da Roma), le trippe al pecorino romano. Gli ambulanti propongono le caldarroste (tutto l'anno) e poi il caffè, il gelato: troverete queste prelibatezze gelate nella celebre gelateria in prossimità del Pantheon romano, che ne offre di ben 150 sapori diversi!

Qualunque cosa ordini a Roma, non se ne pentirà! La cucina italiana non è solo saporita, è anche salutare. Ma non dimentichi: l'ingrediente principale è "il dolce far niente!"

Quali souvenir?

Tradizionali souvenir romani: calamite di ceramica con i monumenti romani o scritte latine

Attraverserà stradine dove si accalcano nei negozi di tutti i tipi. Non mancheranno neppure le edicole cariche di prodotti che attirano l'attenzione dei visitatori. Sicuramente c'è la magia delle carabattole e dell'arte alternativa. Si possono anche trovare alcuni veri gioielli eseguiti da artisti di talento, ma poveri. Chissà, magari oggi vende qui un futuro Pablo Picasso un Henri de Toulouse Lautrec, o un Vincent van Gogh.

Sono anche molto amati i negozi dei musei, dove è possibile trovare delle buone riproduzioni di artefatti storici. Le gallerie di moda e le boutique di stilisti celebri in tutto il mondo si trovano soprattutto nelle stradine nei pressi della scalinata di Spagna.

Si è stancato? Esca di un paio di chilometri dalla città. Arriverà in spiaggia in un attimo. Venivano a riposare proprio da queste parti gli imperatori romani. Qui vicino si trova anche la residenza estiva del pontefice, Castel Gandolfo. 

Leonardo da Vinci–Fiumicino Airport (FCO)

L’aeroporto internazionale „Leonardo da Vinci – Fiumicino“ è lontano circa 32 km da Roma.

Trasporto da/a l’ Aeroporto „Leonardo da Vinci“ 

Trasporto da/a l’ Aeroporto „Leonardo da Vinci“ in treno

Il modo migliore per arrivare dall’Aeroporto „Leonardo da Vinci – Fiumicino“ al centro città, presso la stazione centrale „Termini“, sono i collegamenti ferroviari:

  • Leonardo Express: il treno espresso va direttamente alla Stazione Termini, non-stop ogni 15 minuti. La durata della corsa è di circa 30 minuti.
  • Treno locale: il collegamento passa per diverse stazioni a Roma, compresa la stazione Tiburtina, con partenze ogni 15 minuti nei giorni lavorativi e ogni 30 minuti il sabato e festivi.

La stazione si trova all’interno dell’aeroporto, presso gli atri partenze ed arrivi. I biglietti possono essere acquistati on-line o in loco presso gli uffici convenzionati.

Trasporto da/a l’ Aeroporto „Leonardo da Vinci“ in autobus

All’Aeroporto „Leonardo da Vinci“ ci sono autobus di diverse comapgnie. Le fermate si trovano di fronte ai Terminal 1 e 2. I collegamenti ci sono ogni circa 30 minuti.

Taxi e transfer a/da l’Aeroporto 

Le postazioni dei TAXI si trovano alle uscite dei Terminal 1 e 3.
Il transfer a/da l’Aeroporto può essere prenotato anche su www.oktransfer.cz o direttamente sulel nostre pagine.  

Parcheggi

Nei dintorni dell’Aeroporto sono a disposizione molti parcheggi di breve o linga durata. Parcheggio vantaggiosi possono essere prenotato si www.okparking.cz o direttamente sulle nostre pagine.

Autonoleggio

Si prenoti un’automobile in anticipo e risparmi non solo tempo prezioso.

Check-in

Sui voli da Roma operati dalla Czech Airlines può effettuare il check-in in una delle modalità seguenti:

  • on-line sulle nostre pagine web già 36 ore prima della partenza,
  • tramite telefono cellulare già 36 ore prima della partenza,
  • direttamente allo sportello del check-in all’aeroporto.

Viaggia solo con bagaglio a mano?

Nel caso viaggi solo con bagaglio a mano, abbia effettuato il check-in ed abbia la carta di imbarco stampata o nel cellulare, può recarsi direttamente all’uscita di imbarco.

Deve effettuare il check in del bagaglio?

Nel caso viaggi con bagaglio registrato e ne abbia effettuato il check in on-line, ci consegni il bagaglio allo sportello contrassegnato da „BAGGAGE DROP-OFF / ECONOMY“.

 

Effettui il check in on-line